Home > Editoriali > Milan pari a Belgrado, delude Mandzukic. Roma avanti con Dzeko. Napoli ko, disastro Osimhen

Milan pari a Belgrado, delude Mandzukic. Roma avanti con Dzeko. Napoli ko, disastro Osimhen

Sedicesimi di andata di Europa League: per il Milan 2 solo un pari a Belgrado, la Roma vince con Dzeko e Napoli ko a Belgrado.

E’ stato un ritorno in chiaroscuro quello delle italiane in campo per i sedicesimi di andata di Europa League. Nel senso che la Roma ha vinto bene e facilmente in Portogallo contro lo Sporting Braga. Si trova quindi a un passo dalla qualificazione in attesa della gara di ritorno. La Roma ha messo in campo dal primo minuto Edin Dzeko che non giocava dal 15 gennaio, giornata del derby. Dopo 5 minuti è andato subito in goal. Il bosniaco quindi riabilitato è scoppiata la pace in casa Roma. Sembra più una tregua armata perché intanto la fascia a Dzeko non l’hanno restituita. Dzeko verso la fine della partita ha lasciato il suo posto a Borja Mayoral e lo spagnolo ha segnato il goal del 2-0.

E’ stata una partita in chiaroscuro quella del Milan a Belgrado contro lo Stella Rossa. In vantaggio fino a praticamente gli ultimi secondi, in pieno recupero per 2-1. Dopo essere stato avanti per 1-0 ed avere subito il pari. Poi Theo Hernandez ha portato la squadra sul 2-1. Rossoneri che negli ultimi 20 minuti hanno giocato 11 contro 10 per un’espulsione di un giocatore della Stella Rossa ma non ne hanno approfittato e si sono fatti beffare proprio negli ultimi secondi con questo pareggio.

Era un Milan che per 7/11 giocava con i non titolari. Ibrahimovic in panchina e con lui tanti altri. C’è stato l’esordio abbastanza deludente di Mandzukic che per ora resta un acquisto più mediatico che utile alla squadra. Certo 2-2 contro la formazione allenata da Dejan Stankovic, in vista del ritorno, non è una brutta cosa. Ma per il Milan in vista del derby di domenica pomeriggio suona un campanello d’allarme anche perché senza l’infortunato Bennacer

L’ultima partita è stata quella del Napoli in Spagna contro il Granada, ottava posizione in classifica nella Liga spagnola. Il Napoli ha perso 2-0 con un brutto primo tempo dominato dagli spagnoli. 2 goal presi per disattenzioni difensive. Meglio nel secondo tempo però il Napoli non è riuscito ad accorciare le distanze. 2-0 che non renderà facile il passaggio agli ottavi in vista della gara di ritorno. A parziale giustificazione del Napoli, se non totale, c’è da dire che Gattuso aveva 10 titolari fuori. Certo è che la squadra è stanca. Abbiamo visto Osimhen che sta acquistando minuti nelle gambe ma è ancora lontano dalla sua forma migliore. In vista della sfida delicata di Bergamo contro l’Atalanta anche qui non un segnale confortante per la formazione di Rino Gattuso.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

2 Responses

  1. Pingback : Milan, mercato sbagliato: che delusione Mandzukic

  2. Pingback : Flop di Osimhen anche contro il Granada: dubbi di Napoli e Gattuso

commenta