Biografia

La biografia di Paolo Bargiggia

Nasco a Pavia il 3 novembre nei mitici anni ‘60, quelli del boom economico e della grande Ripartenza. Prima di fare il giornalista mi sono laureato in Scienze Politiche, ovviamente all’Università di Pavia. All’ex capitale del Regno Longobardo sono affezionato e ci vivo benone.

Sono giornalista professionista dal 1992 e mi sono appassionato a questa professione scrivendo lettere polemiche e feroci ai giornali locali, dove criticavo soprattutto i protagonisti dello sport pavese professionistico; questi si incazzavano di brutto e volevano incontrarmi per il classico chiarimento faccia a faccia. Cosi ci ho preso gusto nel non accontentarmi di quello che appare in superficie e che ti vogliono fare bere, andando invece in profondità per stanare i cosiddetti potenti e prepotenti. Poi, mi stanno tremendamente sulle palle gli ipocriti e i falsi moralisti; i politicamente corretti e quelli che, per forza, vogliono andare d’accordo con tutti.

Con queste armi ho affrontato pancia a terra questo percorso professionale cercando di arrivare sempre prima degli altri. Ho lavorato per 5 anni al Corriere dello Sport e per altri 25 allo sport di Mediaset. Mi sono subito specializzato nel Calcio Mercato diventando uno dei massimi esperti in Italia. Recentemente ho scritto un libro I Segreti del Calcio Mercato edito da Altaforte Edizioni, raccontando una vita da cronista dietro ai più importanti trasferimenti del calcio italiano degli ultimi 30 anni con parecchie esclusive con cui ho bruciato la concorrenza.

Da inviato a conduttore e opinionista

A Mediaset ho fatto anche l’inviato, seguendo quattro finali di Champions League agli inizi degli anni 2000. In Italia ho visto nascere l’Inter di Moratti e seguito giorno dopo giorno le vicende dei neroazzurri, raccontando e carpendo i segreti di Ronaldo “il Fenomeno” e dei suoi compagni di squadra. Poi ho scelto di appendere le valigie al chiodo e fare il conduttore di programmi sportivi: “Domenica Stadio”, “Speciale Europa League” e “Guida al Campionato” del sabato, i più importanti. Poi ho curato e condotto gli spazi dedicati al Calcio Mercato, ho fatto l’opinionista per lo sport in chiaro e per Premium Sport.

Sono orgoglioso e totalmente appagato del mio percorso professionale. Per questo, ma non solo, dal primo dicembre del 2020 ho scelto di essere un uomo ed un giornalista libero, diventando free lance per mettere a disposizione di quelli che vorranno fare la differenza, le mie conoscenze e le mie capacità.

Il blog paolobargiggia.it vuole essere l’ennesima sfida della mia carriera.